Marzo 2017: è record di treni a Venezia

Marzo 2017: è record di treni a Venezia
07/04/2017 - VENEZIA - Il patrimonio infrastrutturale ferroviario del porto di Venezia rappresenta una assoluta eccellenza: 45 km di rete ferroviaria interna, un proprio scalo merci (Marghera Scalo) inserito nella rete nazionale e il raccordo capillare di 25 imprese private. Non deve stupire quindi se, una volta rimesso in valore tale patrimonio si assista a una crescita esponenziale della modalità ferroviaria.
Infatti, dal 2009 al 2016 il traffico ferroviario è quasi raddoppiato segnando una crescita del 180% dei carri manovrati nel servizio di terminalizzazione di base. Ma è in particolare il 2017 a far registrare segnali ancor più incoraggianti.

È vero che il 2016 è stato un anno record per il trasporto ferroviario a Porto Marghera, con circa 2,24 milioni di tonnellate e circa 90.000 carri movimentati – pari a 7.140 treni – (al pari di Trieste e la Spezia considerati porti “top” per la modalità ferroviaria) e sono 6 le imprese ferroviarie - Trenitalia, Rail Traction Company, Inrail, Captrain, SBB, CFI – che operano, a Marghera Scalo, raccordate a 25 terminal di cui 14 operativi.

Ma il 2017 non solo conferma tale tendenza positiva ma registra addirittura un incremento. Il primo trimestre infatti ha fatto registrare quasi 600.000 tonnellate trasportate su ferro, pari a un incremento del 2,5% rispetto al trimestre record dell’anno scorso. In particolare marzo 2017 ha registrato 5% in più in termini di peso (circa 235.000 t) e 7,4% in più in termini di carri (circa 9.500 carri) rispetto al mese massimo mai fatto registrare in precedenza (marzo 2016).
La modalità ferroviaria riflette poi la vocazione multiporpouse del Porto di Venezia. Infatti la suddivisione percentuale del primo trimestre 2017, per tipologia di merce, registra:

a. 60% materiale siderurgico;
b. 16% agroalimentare;
c. 11% prodotti energetici;
d. 7% prodotti chimici;
e. 6% containers, ro-ro e automotive.

È in virtù di tali performance se, da febbraio 2017, RCA ha scelto come base italiana proprio porto Marghera. Un porto già collegato via ferrovia con Germania, Austria, Olanda e, ovviamente, Italia, da Verona a Milano, dal Tarvisio a Cervignano.


Porto Ravenna News

Grimaldi lines
cmc
Sers
CSR
T&C
Zanini
Banca Popolare di Ravenna
TCR
Servizi tecnico-nautici
Agmar
Le Navi - Seaways
Consar Ravenna
CNA Ravenna
Martini Vittorio
Confartigianato Ravenna
CNA Imprese
Spedizionieri internazionali Ravenna
Romagna Acque
Ciclat
Cassa di Risparmio di Ravenna
Columbia Transpost
Raffaele Turchi
Exportcoop
Macport
Avvisatore Marittimo
Intercontinental
Tramaco
Coface
Fiore
Bambini Ravenna
Simap
Secomar
Corship spa
Compagnia Portuale Ravenna