Gruppo Contship: +9,7% nel trasporto intermodale

Gruppo Contship: +9,7% nel trasporto intermodale
01/02/2017 - GENOVA - Il Gruppo Contship Italia, operatore leader in italia nel settore dei terminal container marittimi e del trasporto intermodale, riporta una crescita dell’1,7% dei volumi movimentati nei porti e del 9,7% dei volumi trasportati nel 2016 attraverso le proprie soluzioni intermodali.
Totale Movimentazioni Container (TEU) presso i Terminal Container Marittimi Contship: 

Italia                                                                     2016             2015
MCT - Medcenter Container Terminal             2.797.000     2.547.000
CICT - Cagliari International Container Terminal   671.000     686.000
LSCT - La Spezia Container Terminal              1.172.000     1.196.000
TCR - Terminal Container Ravenna                   204.000          212.000
SCT - Salerno Container Terminal                     375.000          341.000
Marocco Eurogate Tanger                               1.167,000       1.295,000

Gruppo Contship Italia– Logistica intermodale
                                                                             2016               2015
Hannibal (TEU trasportati)                                   271.000           247.000
Oceanogate Italia (treni km operati)                  1.158.000        1.074.000
Rail Hub Milano - Melzo (treni operati)                     5.896               5.870

I terminal Container Marittimi del Gruppo Contship Italia hanno fatto registrare nel 2016 una crescita dei volumi movimentati pari a 109.000 TEU, accogliendo 6.888 navi, in aumento (+4%) rispetto al 2015.
Le attività intermodali Contship hanno visto crescere i volumi trasportati e il numero di treni operati direttamente. Gli innovativi corridoi doganali, ed una crescente domanda di trasporto sui treni nazionali durante la seconda metà dell’anno insieme all’aumento dei volumi scambiati con il centro e il sud Europa hanno contribuito alla crescita della quota di mercato Contship nel business del trasporto intermodale marittimo italiano, pari ora al 25%.

Cecilia Eckelmann-Battistello, Presidente del Gruppo Contship Italia, ha dichiarato oggi: “Questi numeri dimostrano come il Gruppo Contship Italia offra soluzioni di valore per i clienti, in un momento in cui sono quanto mai necessarie. Il settore dello shipping continua ad essere caratterizzato da instabilità e forte competizione, con le compagnie di navigazione impegnate a riorganizzare i loro network di servizi.
Contship rinnova il proprio impegno e la propria determinazione con tutti i clienti quale partner solido ed affidabile. Lo sviluppo dell’offerta di soluzioni integrate di trasporto port-to-door rimane il principale obiettivo del Gruppo. Presso i terminal Contship, con i treni e con i camion rosa, Contship continua ad investire, con una prospettiva di lungo termine, per supportare le esigenze dei clienti diretti e della merce.

Medcenter Container Terminal (MCT), il terminal Contship di Gioia Tauro, che ha recentemente ospitato la più grande nave portacontainer mai attraccata in un porto italiano (20.000 TEU di capacità), dimostra la propria abilità nell’adattarsi rapidamente alle richieste del mercato, offrendo servizi di movimentazione sempre più affidabili.

L’impatto positivo delle misure di contenimento dei costi ha contribuito alla parziale ripresa dei volumi di MCT, in una fase di generale stagnazione del settore dello shipping. Ulteriori razionalizzazioni dei processi e dei costi saranno necessarie nel 2017 per consolidare il trend di recupero ed assicurare la solidità finanziaria dell’azienda nel medio e lungo periodo.

Salerno Container Terminal (SCT) è cresciuto in maniera notevole rispetto al 2015, con un aumento dei volumi del 10%. Un trend che conferma la solidità e l’efficienza del terminal in grado di servire l’importante mercato del Sud Italia.
SCT continua anche a rafforzare la propria capacità infrastrutturale, preparandosi ad accogliere, nel 2017, le navi da 10.000 TEU quando il piano di dragaggio dei fondali sarà completato.

La Spezia Container Terminal (LSCT), il gateway Contship per l’Europa centrale e meridionale, mantiene la propria leadership nel trasporto intermodale, con una quota del 31% trasportato via ferrovia, pari a tre volte la media nazionale.
La Spezia, con le soluzioni intermodali di Hannibal caratterizzate da costi operativi competitivi, continua a crescere e a sviluppare i volumi scambiati con il centro e il sud Europa, permettendo ai caricatori finali oltre alpe di beneficiare di opzioni alternative per gestire i rischi di interruzzione e/o rallentamento della propria supply chain.

Il Gruppo Contship Italia crede che questa sia una grande opportunità per i clienti e per la merce in transito attraverso il gateway LSCT, potendo trarre beneficio da un sistema logistico affidabile e a basso impatto ambientale, capace di sostenere lo sviluppo attuale e futuro dei volumi.

Ravenna, grazie alla consolidata tradizione di scambi commerciali con il Mediterraneo orientale e con il Mar Nero, e sostenuta da un significativo piano di investimenti in mezzi di movimentazione, ha registrato un aumento dei volumi via ferrovia pari al 12% rispetto al 2015.

A Ravenna i clienti finali continuano a beneficiare dei servizi a valore aggiunto disponibili presso il terminal, con una speciale e versatile offerta dedicata alle merci deperibili e refrigerate.

Cagliari International Container Terminal (CICT) si conferma uno dei porti-hub più importanti di Contship, operando, grazie alla sua posizione strategica, tanto come “extended homeport” per i mercati emergenti del Nord Africa, quanto come porta di accesso per i traffici domestici in importazione ed esportazione.

I risultati di Gruppo del 2016 sottolineano il valore e l’affidabilità dei servizi offerti dai terminal Contship al mondo dello shipping, conseguenza di una lunga tradizione e di competenze specialistiche, attraverso investimenti continui in tecnologia, miglioramento dei processi e formazione del personale.
Hannibal, l’Operatore per il Trasporto Multimodale (MTO) del Gruppo Contship continua a sviluppare il network dei servizi con nuove partnership commerciali internazionali, migliorando la frequenza dei servizi nazionali, per rispondere alla crescita della domanda di trasporto.

Rail Hub Milano (RHM), il cuore del network intermodale Contship, posizionato ad est di Milano (Melzo) ha visto entrare in funzione due nuove gru RMG (Rail Mounted Gantry crane), installate per espandere ulteriormente la capacità ferroviaria del terminal e per rispondere alle esigenze operative lagate ai volumi marittimi e continentali transnazionali. Ulteriori investimenti sono in programma per il 2017, inclusi nuovi servizi accessori, legati all’operatività ferroviaria.
Oceanogate Italia, l’azienda ferroviaria del Gruppo Contship Italia, ha mantenuto costante la crescita delle attività, ed è oggi in grado di operare i propri treni su 4.500 km della rete ferroviaria italiana. I treni Oceanogate Italia hanno permesso di ridurre l’impronta energetica della supply chain, risparmiando l’equivalente di 8.760 tonnellate di emissioni di CO2.

Infine, a Settembre 2016, Contship ha designato due nuovi senior manager, con lo scopo di sviluppare ulteriormente le soluzioni integrate “port-to-door”. Franco Cupolo è stato nominato ‘Amministratore Delegato Operations and Sales’ con la responsabilità dei processi operativi e commerciali di tutte le business unit del Gruppo, mentre Sebastiano Grasso è stato nominato ‘Amministratore Delegato Business Services’, con responsabilità sulle funzioni Risorse Umane, Information Technology, Amministrazione e Finanza.


Porto Ravenna News

OMC
Grimaldi lines
Secomar
Coface
Confartigianato Ravenna
Romagna Acque
CNA Ravenna
Le Navi - Seaways
Corship spa
Consar Ravenna
Banca Popolare di Ravenna
Exportcoop
Columbia Transpost
Martini Vittorio
Mosaico Hotels
CNA Imprese
Macport
Agmar
Simap
Spedizionieri internazionali Ravenna
Ciclat
Servizi tecnico-nautici
Fiore
CSR
Mariani Lifestyle
TCR
Sers
cmc
Bambini Ravenna
Raffaele Turchi
Cassa di Risparmio di Ravenna
Intercontinental
Avvisatore Marittimo
Zanini
Consam
Tramaco
T&C
Compagnia Portuale Ravenna