Escavo, servono aree per 4 milioni di tonn. di materiale

Escavo, servono aree per 4 milioni di tonn.  di materiale
28/01/2017 - RAVENNA - Nei giorni scorsi, la Commissione Porto, Trasporti e Logistica della Camera di commercio di Ravenna ha incontrato il neo presidente dell’Autorità di Sistema dell’Adriatico centro-settentrionale, Daniele Rossi, alla presenza di alcuni componenti della Giunta camerale, del Vice Sindaco, Eugenio Fusignani e del presidente della Fondazione Istituto sui Trasporti e la Logistica, Mario Petrosino.

Nel corso dell’incontro il presidente della Commissione, Marco Migliorelli, ha sottolineato come la logistica sia da ritenersi una fonte primaria di vantaggio competitivo per un territorio e evidenziato quindi l’importanza dello sviluppo di un’azione coesa del sistema istituzionale e imprenditoriale in tal senso al fine di rendere percorribili progetti di ampio respiro. L’analisi dei traffici mondiali conferma infatti la posizione strategica del Mediterraneo al cui interno si colloca il sito logistico di Ravenna. Le evoluzioni in atto sul versante della movimentazione merci, ha infine sottolineato Migliorelli, richiedono l’attenzione della politica e delle istituzioni, che devono mettere in campo progetti su cui costruire il futuro.

Il presidente Daniele Rossi, nel suo intervento, ha presentato alla Commissione le prossime fasi del progetto di hub portuale, esprimendo fiducia circa la realizzazione dell’approfondimento dei fondali fino a -12,5 metri. Si sta lavorando per individuare le aree per collocare a terra e a mare i 4 milioni di tonnellate di materiali di risulta derivanti dall’escavo dei fondali fino a -12,5 metri. Il CIPE ha mantenuto l’impegno di 60 milioni di euro destinati al porto di Ravenna, ai quali si aggiungono i 120 milioni della BEI, Banca Europea degli Investimenti. L’Autorità portuale può contare sul sostegno politico e tecnico delle istituzioni e delle imprese del territorio, prima fra tutte SAPIR.

Altra priorità richiamata dal presidente Rossi è la realizzazione dell’impianto di trattamento dei materiali degli escavi per risolvere il problema della manutenzione ordinaria e ha rassicurato circa la risoluzione, in tempi brevissimi, dell’emergenza del dosso sabbioso formatosi in conseguenza dell’alluvione di un anno fa.
Rossi ha poi sottolineato che il disegno strategico di sviluppo del porto non può riguardare solo l'escavo del canale portuale. Grande importanza rivestono anche la logistica del retroporto, il collegamento del porto alla rete ferroviaria e ai poli logistici di Bologna e Verona.

Per quanto riguarda la funzionalità dell’Autorità Portuale è prossima la nomina del Comitato di gestione e del nuovo Segretario generale. Nella costituzione del tavolo consultivo di partenariato, per il quale si attendono chiarimenti dal Ministero, si seguirà una logica inclusiva, aprendo il tavolo a tutti i soggetti che hanno maggiore
rappresentatività a livello territoriale.

Il Presidente Rossi ha concluso accennando ai risultati positivi registrati nel corso dell’anno 2016 durante il quale la movimentazione totale del porto di Ravenna è mediamente cresciuta.

Il vicesindaco Fusignani ha giudicato molto positivo il lavoro svolto in questi mesi dal presidente Rossi, che ha garantito lo sviluppo di azioni sinergiche del Comune e degli Enti locali del territorio volte a creare le condizioni di coesione in grado di affrontare le sfide dello scalo marittimo ravennate.
I rappresentanti del sistema imprenditoriale locale presenti in Commissione hanno apprezzato la concretezza emersa nell’intervento del presidente dell’Autorità di sistema, evidenziando che i tempi e le azioni degli interventi strutturali (escavi, reti ferroviarie e stradali) incidono pesantemente sulla competitività dello scalo portuale e devono rispondere alle evoluzioni di mercato già in atto.
Natalino Gigante, presidente della Camera di commercio di Ravenna, ha concluso la riunione esprimendo grande apprezzamento per l’attività di Rossi in queste sue prime settimane di presidenza, garantendo quindi il massimo sostegno e la piena collaborazione nella realizzazione del progetto strategico per lo sviluppo economico del nostro territorio.


Porto Ravenna News

Grimaldi lines
Exportcoop
Confartigianato Ravenna
Corship spa
CSR
Sers
Banca Popolare di Ravenna
TCR
T&C
Fiore
Martini Vittorio
Compagnia Portuale Ravenna
Ciclat
Coface
Servizi tecnico-nautici
Simap
CNA Imprese
Zanini
Cassa di Risparmio di Ravenna
Secomar
Bambini Ravenna
Consar Ravenna
Avvisatore Marittimo
Intercontinental
Raffaele Turchi
Spedizionieri internazionali Ravenna
Tramaco
Macport
Romagna Acque
Agmar
Le Navi - Seaways
Columbia Transpost
CNA Ravenna
cmc