Gph, dopo Ravenna e Venezia compera Cagliari

Gph, dopo Ravenna e Venezia compera Cagliari
19/01/2017 - CAGLIARI - Global Ports Holding (GPH), leader mondiale nel settore dei terminal crociere, dopo aver acquisito i terminal croceristici di Venezia e Ravenna, continua a fare shopping in Italia. Gph ha infatti acquisito il 70% delle azioni della società Cagliari Cruise Port, che gestisce il terminal crociere del capoluogo sardo.

In pratica, passano di mano l’intero pacchetto del precedente socio Aloschi Bassani e parte di quello della Venice Cruis Terminal, che resta attorno al 30 per cento, mentre una piccola parte rimane alla Royal Caribbean.

Gph gestisce un portafoglio di 14 porti in 8 Paesi (Venezia, Catania, Cagliari e Ravenna in Italia, Barcellona - il più grande porto crociere nel Mediterraneo - e Malaga in Spagna, Valletta a Malta, Lisbona in Portogallo, Singapore, Adria-Bar in Montenegro, Kuşadasi, Bodrum, e Antalya in Turchia, e Dubrovnik in Croazia), nei quali si svolgono ogni anno più di 3.000 accosti di navi di tutte le compagnie di crociera. Con oltre 7,5 milioni di passeggeri movimentati, Gph detiene una quota di mercato del 25% nel Mediterraneo.

Nel 2017, nel porto di Cagliari, sono previsti oltre 400.000 crocieristi previsti a fronte dei circa 260.000 dell’anno appena trascorso. L’anno prossimo arriveranno nel capoluogo sardo 163 navi di 24 compagnie, cinque delle quali assicureranno 20.000 passeggeri ciascuna, rispetto alle 110 attraccate nel 2016.

M.T.


Porto Ravenna News

OMC
Grimaldi lines
Ciclat
cmc
Raffaele Turchi
Consam
Avvisatore Marittimo
Macport
Corship spa
CNA Imprese
Simap
Fiore
Coface
Agmar
Columbia Transpost
Secomar
Compagnia Portuale Ravenna
Spedizionieri internazionali Ravenna
Consar Ravenna
Intercontinental
Martini Vittorio
Bambini Ravenna
Banca Popolare di Ravenna
Sers
Zanini
T&C
Confartigianato Ravenna
Romagna Acque
Tramaco
Cassa di Risparmio di Ravenna
CNA Ravenna
Servizi tecnico-nautici
TCR
CSR
Exportcoop
Le Navi - Seaways